Acrilammide un pericolo reale negli alimenti, ma ancora poco noto

09-04-2018

Ad Aprile scatta il nuovo Regolamento (UE) 2017/2158

 

L’11 Aprile 2018 entrerà in vigore il Regolamento (UE) 2017/2158 che istituisce misure di attenuazione e livelli di riferimento per la riduzione della presenza di acrilammide negli alimenti.

 

L’acrilammide rappresenta un rischio concreto per il consumatore: questa sostanza si forma naturalmente durante la cottura a temperature elevate (sopra i 120°C) di cibi contenenti asparagina e zuccheri come patate, caffè, cereali, pane, pizza, biscotti, fette biscottate, etc.

 

In base al Regolamento (CEE) 315/93 “Un prodotto alimentare non può essere commercializzato se contiene contaminanti in quantitativi inaccettabili sotto l’aspetto della salute pubblica e in particolare sul piano tossicologico”.

 

Il 4 Giugno 2015 l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) aveva già pubblicato la sua prima valutazione completa dei rischi di questa sostanza negli alimenti. Gli esperti del gruppo scientifico dell’EFSA sui contaminanti nella catena alimentare (CONTAM) hanno confermato le loro precedenti valutazioni in base alle quali l’acrilammide presente negli alimenti può aumentare il rischio di sviluppo del cancro nei consumatori per tutte le fasce d’età, in particolare nei soggetti più esposti e sensibili come i bambini.

 

Il Regolamento (UE) 2017/2158 garantirà la sicurezza stabilendo delle misure atte a ridurne la presenza invitando le industrie alimentari e gli artigiani, come panettieri e pasticceri, a monitorare maggiormente il processo produttivo e la scelta delle materie prime.

 

Eurolab propone un servizio di analisi di questa sostanza neglli alimenti tramite tecnica LC-MS ad Alta Risoluzione (Orbitrap) che coniuga elevata sensibilità con l’altissima risoluzione.

 

Per eventuali ed ulteriori informazioni il nostro personale è a vostra completa disposizione.

 

Link utili: http://www.efsa.europa.eu/sites/default/files/corporate_publications/files/161215chemicalsinfoodreport.pdf

 

Ultime dal laboratorio

27-03-2018Eurolab e il cuore nel Sociale: il progetto Casa Gialla

 

Il primo B&B “sociale” grazie alla Cooperativa Agorà, esempio di condivisione innovativa grazie ad una mentalità imprenditoriale e scelte di responsabilità da parte di tante aziende, comprese Eurolab

18-05-2018Eurolab al SETAC

Integrità, Affidabilità e Credibilità nella Scienza

Realizzato da w-easy